Torna alla pagina iniziale
dell'ASSOCIAZIONE (ELEVAMENTE)3   Associazione Culturale (ElevaMente)3    
Portati in scena Eventi - Comunica con noi
Storia di una passione CurriCubum registae Edizioni del Cubo


La Compagnia Del Cubo

«Un cubo privo di faccia ma non di profondità,
quasi una scatola magica aperta e rovesciata sul pubblico, allegoria
del palcoscenico – ma allo stesso tempo della precisione geometrica –
col mistero dei suoi contenuti»

La Compagnia del Cubo è nata per iniziativa di una coppia di amici, Carlo e Gus, che hanno voluto dare forma stabile ad una comune passione per il teatro che negli anni precedenti si era espressa attraverso la costituzione di una compagnia amatoriale.

Il simbolo della Compagnia del Cubo è quello riportato a fianco: un cubo privo di una faccia, con possibili variazioni nell’orientazione del cubo, ma sempre con la faccia mancante rivolta verso chi guarda.

Gli attori


Michele Antoniazzi: caratterista particolarmente adatto ai ruoli balzani e inquietanti. È in grado di guidare in porto qualsiasi scena su quattro, sei o otto ruote.
Angela Berro: lei, madre responsabile, costretta a recitare l’oca svampita.
Bruno Bisiol: dimostrazione vivente che gli ingegneri possono fare tutto.
Tiziana Busolin: la più brava del gruppo, attrice vera: anche quando si tratta di scaricare il camion non sai se fa fatica o se recita la fatica.
Max Cadamuro: un trasformista coi baffi (all’insù).
Gabriele Cancellier: dotato di vis comica naturale, quando la sua parte supera le due pagine è necessario tapezzare il palco di foglietti con le sue battute.
Walter Cancellier: attore dalla memoria eccezionale, in grado di trovare nei testi delle commedie tutti gli errori sfuggiti perfino agli autori.
Carlo Dariol: uffa, basta...
passiamo al successivo
Claudio Faggiani: attore nato, se non fosse che il pubblico lo mette a disagio. È in grado di garantire l’imbarco di qualsiasi commedia.
“Gus”: adatto per le parti comiche e brillanti; di solito è l’attor giovane protagonista, ma ora deve cominciare a fare i conti con l’età.
Silvia Momentè: attrice adatta per le parti della bella innamorata nel bosco. Tutt’altro che addormentata.
Laura Schenato: così brava a recitare perché era convinta di far le prove per il matrimonio.
Klara Weisser: bravissima attrice di teutonica imprecisione e di tettonica precisione.

Infine, ma più importante di tutti, l’attore delle luci e dell’impianto voci, capace di risolvere i più complicati problemi di natura elettrica e carpentieristica, l’insostituibile Luca Montagner

La Compagnia del Cubo
quasi sempre presenta in anteprima i suoi spettacoli a
Clicca per andare alla pagina iniziale di Croce
CROCE DI PIAVE