Eroi della Resistenza

I Martiri della Stazione (10 dicembre 1944)

Il 9 dicembre 1944, intorno alle 10:30, vennero bombardate le frazioni di Palazzetto e Isiata; il 10, tra le 11 e le 13, alcuni caccia sgancuarono delle bombe sopra il territorio di Ceggia, pare 7, e distrussero l'abitazione di Giovanni Ferrari, sita in via Salez.

Il 10 dicembre fu una gionata di mitragliamento fino alle 4 e fu la giornata in cui le forze partigiane guidate da Angelo Agostinetto persero un prezioso collaboratore, il conte Gustavo Badini, che venne ucciso a Angelo Bonfante, Giuseppe Scardellato e Bruno Balliana.

Il conte Badini, di Zenson, era stato arrestato il 29 novembre (o il I dicembre, secondo altri), condotto a San Doną e rinchiuso in una stanza di Vila Pasini ucciso a San Doną insieme ad Angelo

Bibliografia

  • Morena Biason, Un soffio di libertą. La Resistenza nel basso Piave, Portogruaro, Nuovadimensione, 2007, ISBN 978-88-89100-41-7.